Elisabetta Caizzi Marini

 

Elisabetta.jpg

ITALIANO

Elisabetta nasce ad Arezzo il 13 Dicembre del 1990. FREQUENTA GLI STUDI CLASSICI, PERCORSO CHE LA LEGA IN MODO PROFONDO ALLA SENSIBILITÀ E ALLA RICERCA DELL'INTIMA NATURA DELL’ESSERE.

NEL 2011 FREQUENTA L’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE CONSEGUENDO IL DIPLOMA DI I° LIVELLO IN PITTURA CON IL PROF. GIANANTONIO STEFANON, CON UNA TESI INTITOLATA ''CAMILLE CLAUDEL, CONDANNATA ED EMARGINATA DALLE DONNE DEL SUO TEMPO''.

INTRAPRENDE NEL 2015 LA SPECIALISTICA IN GRAFICA D’ARTE ALL’ACCADEMIa DI BELLE ARTI DI BOLOGNA, percorso che si conclude nel Luglio 2018 con una votazione di 110 e lode.

Elisabetta mediate la sua tesi specialistica intitolata ‘‘stanze’’ si accosta ed approfondisce il pensiero del filosofo epistemologo gustave bachelard, incentrando la sua ricerca artistica oltre la soggettività per riscoprire gestualità ‘‘primitiva’’, sinonimo di purezza estetico formale.

TRAMITE L'INCISIONE HA SCOPERTO L'ESSENZA DELLA PRODUZIONE PITTORICA, DOVE I SEGRETI E LE SUE CONQUISTE PIÙ INTIME TROVANO UN ESPRESSIONE PIÙ SINTETICA NELLE TECNICHE CALCOGRAFICHE TRADIZIONALi,ed attraverso le tecniche SPERIMENTALI, COME LA MONOTIPIA, si forma un dialogo costante tra pittura ed incisione. attualmente vive e lavora a Bologna.

NEL 2011 espone A BERGAMO DURANTE LA MOSTRA ‘’NATURALMENTE’’ CURATA Dall’ artista VIRGILIO FIDANZa.

NEL 2012 FA PARTE DEL COLLETTIVO ARTISTICO SCELTO PER L’INSTALLAZIONE ''MAGARI SI'' PRESSO LA GALLERIA VERA PIETRA SERENA di FIRENZE.

NEL 2015 ESPONE DURANTE L'EVENTO ORGANIZZATO DALL'ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA ''OPENTOUR'' CON L'OPERA INTITOLATA ''TU E ME''.

NEL 2017 VIENE SCELTA DURANTE LA RASSEGNA ''ART CITY POLIS'', EVENTO PROMOSSO E COORDINATO DALL' ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI ED ARTE FIERA, ESPONENDO LE OPERE ''GUARDO, VEDO''.

Nel 2017 espone sempre durante ‘‘ART CITY POLIS’’ con l’opera ‘‘Stanze’’ e NEL NOVEMBRE DEllo stesso anno TIENE UN WORKSHOP DI TRE GIORNI INTITOLATO  ''NON SOLO CEMENTO'' PRESSO IL GIARDINO COMUNALE DEL GUASTO SEMPRE A BOLOGNA.

Nel 2018 espone durante la terza edizione di ‘’MAIONESE’’ a cura di Fabiola Naldi. Il progetto nasce per dare spazio a giovani artisti, privilegiando una ricerca che si sviluppi al di fuori dei circuiti istituzionali.

Nel Giugno 2019 fa parte della mostra dedicata ai finalisti della decima edizione del Premio Morandi presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna.

nello stesso periodo espone come finalista nella sezione grafica d’arte, presso la Galleria SAC (Spazio Arte Contemporanea) durante il premio COMBAT PRIZE x di Livorno.

Farà parte dei 20 artisti italiani under 35, scelti per la X Rassegna Internazionale di Incisione, che esporranno insieme ad opere di artisti del 900'. Si terrà a Cremona dal 22 settembre al 27 ottobre 2019 presso il centro culturale di Santa Maria della Pietà.



ENGLISH

ELISABETTA WAS BORN IN AREZZO ON DECEMBER 13, 1990. ATTEND CLASSICAL STUDIES, A PATH THAT ALLOWS THEM DEEP TO THE SENSITIVITY AND SEARCH FOR THE INTIMATE NATURE OF BEING.

IN 2011 ATTENDS THE ACADEMY OF FINE ARTS OF FLORENCE ACHIEVING THE DIPLOMA OF I LEVEL IN PAINTING WITH PROF. GIANANTONIO STEFANON, WITH A THESIS INTITULATED "'CAMILLE CLAUDEL, CONDEMNED AND EMARGINATED BY THE WOMEN OF HIS TIME".

IN 2015 TAKES THE SPECIALIST IN GRAPHICS OF ART TO THE ACADEMY OF FINE ARTS OF BOLOGNA, A PATH THAT CONCLUDES IN JULY 2018 WITH A VOTE OF 110 AND LODE.

ELISABETTA MIDDLE ITS SPECIALIZED THESIS INTENDULATED ‘‘ ‘ROOMS’ ’IS COMPLETED AND DEEPENED BY THE THOUGHT OF THE PHILOSOPHY EPISTEMOLOGIST GUSTAVE BACHELARD, ENCOURAGING ITS ARTISTIC RESEARCH BEYOND THE SUBJECTIVITY TO REDISCOVER THE‘ ‘‘ PRIMITIVE ’

THROUGH ENGRAVING IT HAS DISCOVERED THE ESSENCE OF PICTORIAL PRODUCTION, WHERE THE MOST SECRETS AND HIS MOST INTIMATE CONQUESTS FIND A SYNTHETIC EXPRESSION IN TRADITIONAL CALCOGRAPHIC TECHNIQUES, AND THROUGH EXPERIMENTAL TECHNIQUES, LIKE MONOTYPIA, A CONSTANT DIALOGUE BETWEEN PAINTING AND ENGRAVING. CURRENTLY LIVES AND WORKS IN BOLOGNA.

IN 2011 IT EXHIBITS IN BERGAMO DURING THE EXHIBITION "FULLY" CURATED BY THE ARTIST VIRGILIO FIDANZA.

 IN 2012 IT IS PART OF THE ARTISTIC COLLECTIVE CHOSEN FOR INSTALLATION '' MAGARI SI '' AT THE VERA PIETRA SERENA GALLERY IN FLORENCE.

IN 2015 IT EXPOSES DURING THE EVENT ORGANIZED BY THE ACADEMY OF FINE ARTS OF BOLOGNA '' OPENTOUR '' WITH THE OPERA INTITULATED '' TU E ME ''.

IN 2017 IT IS CHOSEN DURING THE '' ART CITY POLIS 'REVIEW, AN EVENT PROMOTED AND COORDINATED BY THE INSTITUTION BOLOGNA MUSEI AND ARTE FIERA, EXPOSING THE WORKS' 'GUARDO, VEDO' '.

IN 2017 IT ALWAYS SHOWS DURING '' ART CITY POLIS '' WITH THE OPERA '' ROOMS '' AND IN THE NOVEMBER OF THE SAME YEAR, HOLDS A THREE-DAY INTEGRATED WORKSHOP '' NOT JUST CEMENT '' AT THE MUNICIPAL GARDEN OF FAULT ALWAYS IN BOLOGNA .

IN 2018 IT EXPOSES DURING THE THIRD EDITION OF ‘’ MAIONESE ’’ BY CARE OF FABIOLA NALDI. THE PROJECT IS BORN TO GIVE SPACE TO YOUNG ARTISTS, PRIVILEGING A RESEARCH THAT DEVELOPS OUTSIDE THE INSTITUTIONAL CIRCUITS.

IN JUNE 2019 IT IS PART OF THE EXHIBITION DEDICATED TO THE FINALISTS OF THE TENTH EDITION OF THE MORANDI PRIZE AT THE NATIONAL PINACOTECA OF BOLOGNA.

IN THE SAME PERIOD IT EXPOSES AS A FINALIST IN THE GRAPHIC SECTION OF ART, AT THE SAC GALLERY (SPAZIO ARTE CONTEMPORANEA) DURING THE COMBAT PRIZE X DI LIVORNO AWARD.

IT WILL BE PART OF THE 20 ITALIAN UNDER 35 ARTISTS, CHOSEN FOR THE X INTERNATIONAL ENGRAVING REVIEW, WHICH WILL EXHIBIT TOGETHER WITH WORKS BY ARTISTS OF THE 900 '. YOU WILL BE IN CREMONA FROM 22 SEPTEMBER TO 27 OCTOBER 2019 AT THE CULTURAL CENTER OF SANTA MARIA DELLA PIETÀ.


41078792_526727724436943_4444080116611416064_n.jpg